Consiglio Comunale del 10 agosto 2012 - AMMINISTRAZIONE    sabato 11/08/2012    PERMALINK

In attesa dell'approvazione del verbale del Consiglio Comunale del 10 agosto 2012, si riporta una descrizione dei lavori svolti in aula. Per la lunghezza degli interventi e la complessita' degli argomenti in discussione risulta difficile descrivere dettagliatamente ogni intervento, sostituito pertanto da un breve riassunto. Invito i Consiglieri Comunali e/o il pubblico presente in aula a riportare nei commenti (e ad avvisare via email affinche' vengano subito visualizzati) eventuali precisazioni o aggiunte, grazie.

Poco dopo le 20 il Presidente del Consiglio Comunale Alfonso Giovannini coadiuvato dal segretario reggente del comune dott.sa Tatiana Lauriola, dichiara aperta la seduta.

Sono presenti  consiglieri comunali. Sono assenti giustificati i consiglieri comunali Giovannini Mirko e Ambrogio Dalsant .
 
Il vicesindaco Walter Gottardi illustra il primo ordine del giorno, il piano di lottizzazione della variante pattizia sita in localita' Paludi di Rizzolaga: si tratta di integrare e ammodernare l'attuale maneggio. In pratica viene coperto quanto gia' presente e viene aggiunta un pezzo di stalla. A suo tempo era stata fatta una variante pattizia ed era cosi' realizzabile l'opera, poi con l'entrata in vigore del PRG erano cambiate le norme per la misurazione dei volumi (le tettoie in precedenza non erano considerate volume, dopo l'approvazione del PRG invece sono considerate volume) e per la misurazione della distanza dalla strada (per l'eventuale allargamento della stessa)  che hanno reso incompatibile il progetto. Ora si tratta di approvare in pratica una derogoa al PRG per consentire la realizzazione dell'opera. Come tutte le varianti al PRG necessitera' di un iter ben preciso, ora viene effettuata la prima approvazione, quindi verra' pubblicata sul BUR e sui giornali per 30 giorni e poi sara' necessaria una seconda approvazione.
 
Il consigliere Claudio Rensi esprime parere favorevole.
Il consigliere Rinaldo Anesin si associa a quanto detto dal consigliere Rensi ed esprime parere favorevole.
Il consigliere Sergio Anesi afferma che e' un opera privata ma che ha valenza di opera di pubblica utilita' in quanto attrazione turistica. Vorrebbe che venissero realizzati corsi di ippoterapia per disabili e per ragazzi.
Il Sindaco Ugo Grisenti concorda con quanto detto e che u' una infrastruttura che manca ora sull'Altopiano ed e' favorevole alla realizzazione. Ricorda che gia' da tre anni il maneggio Dallapiccola si occupa di soggetti diversamente sportivi assieme alla associazione un asino per amico durante il dragon festival. Ricorda anche della collaborazione durante i mercoledu' e le domeniche estive e nei venerdu' del mercato dove il maneggio porta dei Pony per i ragazzi. Ribadisce quindi che sia la giunta che l'intera maggioranza sono d'accordo per la realizzazione dell'opera.
Il consigliere Claudio Rensi dice che e' un tecnico FISE (federazione italiana sport equestri) e che l'istruttore che segue i bambini ha una preparazione differente da chi segue i disabili e dice che sarebbe opportuno organizzare dei corsi di formazione ad hoc per gli operatori.
L'assessore Bruno Grisenti ricorda dell'importanza della zootecnia e si dice quindi favorevole all'opera.
Il provvedimento viene votato all'unanimita' (18 voti) e reso immediatamente esecutibile.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti parla quindi del concorso per segretario generale del comune. Il 7 settembre 2011 viene fatta la delibera che nomina la commissione giudicatrice e il 18 novembre 2011 parte la richiesta di convocazione per il 23 novembre 2011. Il giorno 23 novembre 2011 uno dei membri della commissione, il dott. Luciano Ferrari rinuncia all'incarico (ne da comunicazione ufficiale il 30 novembre 2011). Il 2 dicembre 2011 viene richiesta ai sindacati l'integrazione del componente dimissionario ed in seguito viene nominato. Il 23 gennaio 2012 si dimette un altro membro della commissione (Maria Silvia Frizzi) ed il 14 febbraio viene nominato Giovanni Gardelli al suo posto. In seguito in sede di conferenza dei Sindaci viene prospettato il trasferimento di alcune competenze alla Comunitu'u' di Valle relative alle procedure d'appalto. Il 6 luglio 2012 la gunta provinciale emane la delibera che prevede l'obbligatorieta' di gestire in modo associato alcuni tipi di gare di appalto oltre al servizio informatico e al servizio tributi. Entro il 31 ottobre i comuni dovranno redigere la convenzione e approvarla entro il 31 dicembre. Per i motivi sopra esposti il concorso e' attualmente fermo e si sta valutando se e' veramente necessaria, anche visto il costo di 70mila euro annui, la doppia figura di segretario e vicesegretario.
 
Il consigliere Sergio Anesi non condivide quando detto dal Sindaco in quanto dice che e' necessario sia il segretario che il vicesegretario. Invita pertanto a concludere rapidamente il concorso.
 
Il consigliere Sandro Valentini concorda con il consigliere Anesi e dice che si vede la mancanza di un segretario comunale.
 
Il consigliere Rinaldo Anesin dice che se in una azienda privata serve un dirigente e questo non c'e', l'azienda paga dazio in quanto si paga in termini di ritardo sui lavori. Parla inoltre di burocrazia imperante riferendosi invece alle dimissioni dei membri della commissione giudicatrice e alle relative richieste di nomina dei sostituti.
 
Il consigliere Claudio Rensi chiede se in questo periodo di mancanza del segretario ci sono state consulenze esterne per pareri legali.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti ribadisce che il dirigente c'e' ed e' la dottoressa Tatiana Lauriola, che ha le competenze e le capacita' necessarie. Rispondendo al consigliere Rensi dice che ne la dott.sa Lauriola ne il dott. Laurentis (ex segretario comunale) hanno dato pareri legali. Ricorda che il comune ha una spesa corrente di 400mila euro superiore alle entrate e che quindi occorre risparmiare. Quello che manca semmai nell'organico del comune e'  semmai un progettista all'ufficio tecnico che consentirebbe di non dare all'esterno alcuni progetti. Ricorda comunque la grande disponibilita' e l'ottimo lavoro fatto dall'ufficio tecnico in questi due anni.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti parla quindi dei parcheggi dicendo che ancora nulla e' stato deciso. Dal supermercato Conad all'albergo Italia sono presenti circa venti parcheggi, questi appena riprendono i lavori della via C. Battisti verranno eliminati. In sostituzione sono stati realizzati 50 posti auto sul retro dell'Azienda di Promozione Turistica. Altri parcheggi realizzati in questi due anni sono quello del Lido (una cinquantina di posti auto) e  la risistemazione del parcheggio dei poliambulatori/biblioteca (12 posti auto in piu' grazie allo spostamento delle corriere - il Sindaco ringrazia pubblicamente l'ASUC di Miola per aver concesso gli stalli in localita' Fovi per il parcheggio dei pulmann). Per la prima parte della via C. Battisti si pensava di realizzare alcuni parcheggi in via del Mercato rendendola a senso unico a scendere dal monumento dei caduti al comune: sono in corso delle verifiche sulla realizzazione e sulla definizione dei confini in quella via ed in seguito verranno realizzati, anche sentendo i commercianti e gli operatori della zona, degli stalli a disco orario.
Gli operatori della seconda parte di via C. Battisti avevano chiesto di realizzare dei parcheggi nello spazio dell'edificio ex enel. E' stata verificata questa ipotesi ma ci sono alcune difficolta' tra le quali la presenza di una cabina elettrica che impone dei limiti sulle distanze di edificabilita', la presenza di piu' proprietari (Enel, Tecnofin e Societa' Elettrica Pinetana). I costi di realizzazione (acquisto terreno, acquisto edificio e realizzazione parcheggi) sono di 746mila euro per realizzare 18 posti: troppo oneroso per il comune.
L'altra ipotesi e la realizzazione del parcheggio come previsto dietro il condominio Ina: si tratta di sessanta posti auto per un costo complessivo aggiornato (maggiori oneri per espropri e aumento dei costi) di circa 1,6 milioni di euro. A bilancio per la realizzazione di quell'opera sono presenti 800mila euro ed e' difficoltoso per il comune trovare gli altri 800mila euro. Riducendo l'opera si otterrebbero 35/40 posti ad 1milione di euro circa e visto che in precedenza sulla stessa via erano presenti venti posti, crede che realizzarne il doppio dovrebbero essere sufficienti. Una delle problematiche del progetto originale e' la mancanza del marciapiede, con il ridimensionamento si riuscirebbe a fare anche il marciapiede. Il Sindaco conclude dicendo che e' favorevole a questo progetto e crede sia la soluzione migliore.
 
Il consigliere Sergio Anesi dice che e' un aspetto positivo l'ampiamento dei parcheggi dietro l'Azienda di Promozione Turistica. Continua dicendo che e' indispensabile che venga realizzato un parcheggio in via C. Battisti e che se non ci sono soldi per farli come comune dice di coinvolgere una cooperativa che venda poi i parcheggi. Chiede di prevedere ora un parcheggio provvisorio per le famiglie al termine dei lavori della via C. Battisti.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti dice concorda con quanto detto ed e' contento che ci sia un pensiero unanime. Verra' fatto il massimo sforzo per realizzare i parcheggi, forse non si riuscira' a farne sessanta ma quaranta dovrebbero essere realizzati. Parla quindi del mercato e degli operatori di corso Roma che sono soddisfatti dello spostamento del mercato voluto all'unanimita' dall'intero consiglio comunale. Dice quindi che solo un operatore di via C. Battisti ha approffitato dell'occasione offerta dal comune di prendere una delle casette di Corso Roma per proprorre i propri prodotti durante il mercato.
 
Il consigliere Rinaldo Anesin dice che il problema e' noto visto che se ne parla da oltre 15 anni. Il problema non e' solo dei residenti (alcuni di questi potrebbero rinunciare a tre file di fagioli per farsi il parcheggio) ma delle attivita' commerciali. Ricorda che le attivita' commerciali sono un servizio per la popolazione, danno occupazione (spesso oltre al titolare ci sono dei dipendenti), danno vivibilita' al territorio e offrono anche sicurezza in quanto "controllano" il territorio. L'area attorno al Lago della Serraia e' ben servita di parcheggi ma e' difficile che qualcuno parcheggi all'Azienda di Promozione Turistica e vada fino al monumento ai caduti e pertanto ribadisce che il parcheggio Ina e' necessario. Propone di usare l'area dietro la chieda di Baselga con accesso dai Carabinieri indicando che quell'area sara' il futuro di Baselga.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti  parla quindi dei lavori di via C. Battisti e sollecita tutti i consiglieri comunali a partecipare al dibattito. Chiede se occorre usare toni duri per i marciapiedi in quanto si e' visto che spesso le persone con la scusa del "un minuto e arrivo" parcheggiano sui marciapiedi facendo scendere di conseguenza i pedoni in strada. Prosegue parlando dei lavori del secondo tratto di via C.Battisti che dovrebbero iniziare il 10 settembre. Nel primo pezzo (tra Conad e Jolly giocattoli) viene rifatto il tubo delle acque bianche, successivamente invece era gia' stato rifatto e pertanto non serve rifarlo. Si prevede, anche dopo aver sentito gli operatori commerciali della zona, di suddividere l'intervento in tre tronconi cosi' da consentire comunque l'accesso nelle zone non interessate dai lavori ed uno dei due marciapiedi rimarra' sempre agibile cosi' da consentirne l'utilizzo da parte dei pedoni. Verra' sostituita l'illuminazione pubblica cosi' da consentire un risparmio energetico. La chiusura della strada prevedera' una viabilita' alternativa che dovra' essere bene evidenziata e segnalata. La strada della Rondinella e Corso Roma saranno la viabilita' alternativa. I tratti di marciapiede nuovo termineranno prima dell'edificio dell'Hotel Krone e dell'edificio del condominio Baretta: sono in corso delle trattative per completare l'opera anche sui due tratti e verra' fatta una richiesta di acquisto a prezzo d'esproprio. Di fronte alla farmacia nel progetto preliminare erano previsti 3 posti auto che poi non sono stati inseriti nel progetto finale vista l'opposizione dei privati all'esproprio per pubblica utilita'. Occorrera' poi regolamentare il carico/scarico delle merci e verificare la velocita' ad esempio con l'uso di tecnologie quali lo speed checher.
 
Il consigliere Andrea Nardon coglie l'invito del Sindaco a partecipare al dibattito e afferma che i marciapiedi devono essere usati da marciapiedi. Se non e' un problema per il consigliere stesso scendere in strada per evitare gli ostacoli, vede maggiori difficolta per le mamme con i passeggini e per i disabili. Lo scendere in strada puo' causare incidenti stradali in quanto gli  automobilisti devono spostarsi a sinistra per evitare i pedoni distraendosi nella guida e causando cosi incidenti. Invita quindi a predisporre un unico cartello con scritto deviazione in quanto questo prevede il codice della strada ed ovunque dove ci sono lavori si fa in questo modo: non tanti cartelli ma un unico cartello ben visibile che guidi l'automobilista a superare i lavori. Tanti cartelli obbligano l'automobilista a distrarsi e fermarsi per leggerli. 
 
Il consigliere Rinaldo Anesin ringrazia il consigliere Nardon per l'intervento e dice che era favorevole alle riunioni informali anche perche' cos' c'era piu' liberta dei singoli consiglieri a parlare.
 
Il presidente del consiglio comunale Alfonso Giovannini risponde dicendo che le riunioni informali in un primo tempo erano state accettate, poi analizzando meglio la cosa sembrava quasi che ci fosse qualcosa da nascondere ed e' per questo che si e' optato per parlarne in consiglio comunale.
 
Il consigliere Claudio Rensi dice che le riunioni informali erano richieste per ridurre i costi. Riprendendo l'argomento in discussione chiede se si e' presa in considerazione l'area vicino al ferramenta e se si poteva spostate il monumento ai caduti per realizzare in quell'area un parcheggio.
 
Il consigliere Andrea Nardon riprendendo quanto detto dal presidente del Consiglio Alfonso Giovannini dice che e' stato una delle persone che ha insistito per discuterne in consiglio comunale e non in una riunione segreta. Invita poi i consiglieri a proporre le idee usando altri mezzi quali ad esempio l'email e invita i consiglieri a scrivere anche al suo indirizzo email e si offre di portare nelle riunioni di maggioranza tali idee.
 
Il consigliere Sergio Anesi risponde al consigliere Nardon dicendo che eventualmente scrive direttamente le email al Sindaco. Riprende poi la discurssione dicendo che i marciapiedi devono essere usati come marciapiedi e propone di barrierarli con fioriere o paletti. Ritiene indispensabili i parcheggi alla farmacia (uno per i portatori di handicap e due a 15 minuti di fermata) e sul discorso della velocita' invita a dare delle multe a chi trasgredisce. Prosegue dicendo che abbiamo fatto una brutta figura con quei cartelli artigianali. Propone inoltre di fare qualcosa per l'area ad inizio paese: occorre trovare un accordo con i proprietari Bernardi. Chiede anche ordine nel posizionamento dei cartelli delle feste campestri.
 
Il consigliere Sandro Valentini invita il sindaco ad usare la strada della Rondinella durante i lavori di via C. Battisti.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti rispondendo a Valentini dice che e' stato detto qualche istante fa che verra' usata sia la strada della Rondinella che corso Roma. Per quanto riguarda i cartelli delle feste, si sta studiando di posizionare dei "contenitori" dei banner e coinvolgere l'ApT per avere anche una grafica omogenea delle manifestazioni. Durante la riunione con i commercianti si e' parlato anche del senso unico alternato, ma questo non e' stato preso in considerazione in quanto causerebbe code di macchine col motore accesso che penalizzerebbero ulteriormente gli operatori. Il monumento ai caduti puo' essere spostato, ma occorre trovare una collocazione migliore ed e' allo studio. Si sta anche verificando l'area di proprieta' delle ASUC vicino al ferramenta.
 
Il consigliere Giorgio Mattivi dice che i parcheggi li vorrebbero tutti nella stanza da letto. I parcheggi sono sicuramente necessari, ma occorre anche istruire la gente a fare qualche passo in piu'. Lo spazio dietro al condominio Ina e' secondo lui il posto migliore. Condivide che venga tenuto aperto uno dei due marciapiedi e non condivide invece i parcheggi nei pressi della farmacia in quanto sono presenti a breve distanza altri parcheggi.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti prosegue parlando dei lavori al Lago della Serraia. La consegna dei lavori era prevista per il 9 luglio, in pratica poi sono serviti altri 15 giorni. L'opera e' stata approvata il 29 dicembre 2004, i primi lavori (tratto imbarcadero) sono stati consegnati nel gennaio del 2008. Il 30 giugno 2011 e' stata fatta una variante all'opera per adeguarla alle nuove prescrizioni e si e' proseguiti con i lavori in attesa dell'acquisizione dell'area dietro il capitello. Il 13 ottobre e' stato consegnato il progetto con le modifiche richieste al comune e il 13 aprile ci e' stato imposta una larghezza massima di 4 metri del ponte di collegamento. Oggi e' stata sottoscritta la cessione delle aree dietro al capitello e a partire da settembre di quest'anno verra' sistemata quell'area. Chiede ai consiglieri se conviene o meno spostare il capitello di 5-6 metri visto che il costo si aggira attorno ai 60mila euro.
 
Il consigliere Sergio Anesi risponde che si, conviene spostare il capitello per dare maggiore visibilita' alla strada. Chiede anche che venga ripristinata la lavandaia presente nella stessa zona. Contesta invece la variante fatta in quanto avrebbe preferito ci fosse maggiore sicurezza nel tratto del parco giochi e considera pericolosa la scolliera. Dice che ora la ciclabile di cominicia a vedere e chiede che il parco venga dotato di tante panchine. E' perplesso anche sull'allargamento previsto subito dopo il parco giochi.
 
Il consigliere Sandro Valentini non e' contento dell'opera in quanto e' stato tolto spazio alla viabilita' pedonale e la scogliera e' fatta male.
 
Il consigliere Andrea Nardon concorda con lo spostamento del capitello in quanto in questo modo verrebbe valorizzato. Ora nessuno sa quello che contiene in quanto e' in una posizione critica. Capisce che il costo e' elevato ma concorda con il consigliere Anesi e dice che se non lo si fa ora non lo si fara' mai piu.
 
L'assessore Walter Gottardi illustra la situazione degli immobili ceduti all'Itea. Sono tre: quello di Miola area Baldessari, quello di Montagnaga ex scuole e quello di Faida ex Scuole.
L'iter per l'immobile di Miola e' iniziato nel 1996 con una variante al PRG. Nel 1999 l'ITEA e' stata incaricata della realizzazione del progetto attuativo: ricostruzione dell'edificio e di un parcheggio di 500 metri quadri. Il progetto viene approvato nel 1999 in consiglio comunale e poi impugnato dai proprietari confinanti in quanto avevano aperto delle finestre e l'edificio veniva costruito in adiacenza. Sono seguite diverse trattative e alla fine del 2004 si e' arrivati ad un accordo stragiudiziale che prevede la realizzazione a distanza di tre metri dell'edificio. Putroppo pero' i piani attuativi hanno scadenza di 10 ann e pertanto non c'è piu' la possibilita' di costruire. Nel 2011 e' stato ripristinata la possibilita' di ricostruire ed ora s sta seguendo l'iter per procede alla realizazzione ma e' sorto il problema degli accessi: sono presenti due sentieri per accedere all'area e pertanto occorrera' prevedere all'esproprio o arrivare ad un accordo. Per ora non si e' trovato un accordo e pertanto occorrera' fare una variante al PRG per poi proseguire con l'iter dell'esproprio.
L'altro edificio e' quello delle ex scuole di Montagnaga, consegnato all'itea nel 2002 in cambio della cessione di alcune stanze dell'edificio stesso. Nel 2004 viene redatto il primo progetto putroppo non conforme alle disposizioni regolamentari. Nel 2005 viene effettuata una regolarizzazione tavolare e un piano attuativo. Ora l'itea sta predisponendo una soluzione che prevede la permuta dei terreni con i confinanti e se questo piano verra' accettato da tutti si potra' partire con la realizzazione dell'opera.
Per quanto riguarda la scuola di Faida, questa e' in fase di consegna in questi giorni. In questo caso avendo l'intera proprieta' e non essendoci altri problemi si e' riusciti a concludere tutto l'iter. In questo edificio ci saranno 6 alloggi da 90/100 metri quadri oltre a degli spazi per riunioni.
 
Il consigliere Claudio Rensi ringrazia per l'esposizione.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti informa che la segretaria del Sindaco non ha rinnovato il contratto temporaneo e che ora pertanto e' senza tale figura.
Per quanto riguarda l'asilo nido, nessuna delle due cooperative in gara ha raggiunto il punteggio minimo di 60 punti per il progetto pedagogico. Perp evitare il disservizio ed in facolta' a quanto previsto dal contratto precedente e' stata fatta una proroga di un anno alla cooperativa Coccinella.
 
Il consiglio comunale viene chiuso alle 00.05.
Questo il resoconto non ufficiale della seduta del Consiglio Comunale di Baselga di Pine' del 10 agosto 2012. Si ricorda che per la lunghezza degli interventi e la complessita' degli argomenti in discussione risulta difficile riportare dettagliatamente ogni intervento, sostituito pertanto da un breve riassunto.


Post inserito da Andrea Nardon - Insieme per Pine'

Commenta queste righe...



Consiglio Comunale del 1 agosto 2012 - AMMINISTRAZIONE    venerdì 03/08/2012    PERMALINK

In attesa dell'approvazione del verbale del Consiglio Comunale del 1 agosto 2012, si riporta una descrizione dei lavori svolti in aula. Per la lunghezza degli interventi e la complessita' degli argomenti in discussione risulta difficile descrivere dettagliatamente ogni intervento, sostituito pertanto da un breve riassunto. Invito i Consiglieri Comunali e/o il pubblico presente in aula a riportare nei commenti (e ad avvisare via email affinche' vengano subito visualizzati) eventuali precisazioni o aggiunte, grazie.

Poco dopo le 20 il Presidente del Consiglio Comunale Alfonso Giovannini coadiuvato dal segretario reggente del comune dott.sa Tatiana Lauriola, dichiara aperta la seduta.

Sono presenti 19 consiglieri comunali. E' assente giustificato il consigliere comunale Marco Cerato.
 
Il presidente Alfonso Giovannini comunica che i consiglieri comunali che hanno aderito alla proposta del presidente del consiglio comunale hanno versato un totale di 800 euro pro terremotati.
 
Il consigliere Claudio Rensi legge la richiesta di convocazione urgente del consiglio comunale. Si sofferma poi su alcuni punti:
- Immobile ex scuole ceduto a titolo gratuito dal comune all'ITEA nel novembre del 2002 ed in cambio l'ITEA si era impegnata a destinare una parte alla cooperativa. Chiede di sollecitare l'ITEA o di riconsegnarlo alla comunitu'u'.
- Albergo Museo alla Corona: vuole dei chiarimenti su alcuni nodi presenti nel contratto che sarebbero da sbloccare.
- Centro Acquatico: nel 2000 la provincia da avvio ai patti territoriali e nel 2003 viene approvato quello di Pine' che coinvolge i comuni di Baselga e Bedollo. Sono pertanto trascorsi dieci anni e ancora l'opera non e' partita. Chiede di sapere a quanto ammonta la richiesta di danni da parte della azienda costruttrice; lo stato attuale dei lavori; quando e' prevista la partenza dei lavori; e se corrisponde al vero che e' stata tolta la piscina esterna.
- Rapporti con le ASUC: chiede quale e' la somma che ciascuna ASUC deve al comune e chiede se questa riguardano lavori gia' completati o se sono lavori ancora da completare.
 
Il consigliere Sergio Anesi si dice perplesso per le modalita' in cui sono stati realizzati alcuni lavori pubblici. Oggi 1 agosto e' stata riaperta la fontana. E' vero che si tratta di lavori provinciali, ma afferma che e' il comune che ha in mano il timone dei lavori. I lavori hanno creato un disagio al turismo e alle attivita' commerciali. vede grandi difficolta' sul centro acquatico e dice che e' necessaria una accellerazione, occorre chiudere la vertenza e far ripartire i lavori.
Parla quindi dell'area Bernardi e dello scambio proposto dall'ASUC di Tressilla, uno scambio 1 a 6 di terreni che garantiva all'impresa Bernardi una sistemazione adeguata. Dice che non e' stata colta la valenza giusta e che ora occorre trovare una soluzione.
Un altro immobile che gli sta personalmente a cuore e' la colonia.
Non vuole risposte immediate ma vuole sollecitare la giunta affinche' vengano proposti nuovi argomenti nel prossimo consiglio comunale.
La difficolta' con le ASUC che non e' solo legata alla proprieta' della particella. Dice quindi che tutti hanno capito che l'amministrazione non poteva non chiedere questa verifica di proprieta' . Chiede maggior partecipazione, vorrebbe che prima della stesura del bilancio vengano coinvolte le ASUC per chiedere quali sono le iniziative prioritarie.
In terzo luogo, continua il consigliere Anesi, vede una difficolta' di comunicazione con il consiglio comunale. Occorre portare argomenti difficili e non solo argomenti necessari per il funzionamento della macchina comunale. Non ci sono state comunicazioni ad esempio sull'aggiornamento della situazione della palestra. Si dispiace per Jessica Tomasi (eliminata nel pomeriggio alle gare di Tiro con l'arco alle olimpiadi di Londra) e che per una localita' che ha dato tanti campioni la mancanza della palestra e del campo di tiro con l'arco sono un problema. Per la palestra avevano proposto soluzioni piu' piccole quali ad esempio la sostituzione delle travi rotte. Serve un locale provvisorio e dice di tenere in considerazione lo stadio del ghiaccio.
Prosegue quindi cambiando argomento e parlando del segretario comunale: sono passati due anni da quando e' andato via il segretario e dice che e' deleterio non riuscire a chiudere il concorso. Parla quindi di quanto apparso sui giornali relativi alla presenza di acqua nel cimitero ed evidenzia come sia stata mal gestita la questione, parla di una tutela non garantita alle persone e dice che occorre usare maggiore buon senso. Conclude dicendo che quanto esposto deve essere recepito dalla maggioranza non tanto come critica fine a se stessa ma come ipotesi di gestione di soluzioni.
 
Il consigliere Sandro Valentini dice che putroppo se ne sentono di tutti i colori in giro e che questo sistema di gestione dell'amministrazione pubblica contribuisce al malessere generale. Sarebbe da portare a conoscenza del consiglio comunale la cifra dei danni richiesta dall'azienda appaltatrice dell'acquafun, cosu' da fare chiarezza in quanto in paese girano cifre di ogni genere.
Chiede quindi del contratto aperto: si puu' rimpinguare all'infinito? Probabilmente la legge lo consente ma sarebbe comunque da verificare per non escludere altre aziende. Parla quindi degli assessori e gli unici che vede girare sono l'assessore Luisa Dallafior e il Sindaco. Dice che e' importante che gli assessori vadano sul territorio in quanto il loro compito e' anche questo e non solo quello di fare una giunta una volta alla settimana.
 
Il consigliere Rinaldo Anesin dice che per trattare tutti gli argomenti ci vogliono almeno due mesi. Alcune cose dette sono condivisibili, altre no. Dice che la ex scuola di Montagnaga dovrebbe ritornare al comune, che non avrebbe mai fatto un contratto cosi' per il museo albergo alla Corona. Sul discorso Acquafun dice che forse 12 anni fa poteva andare bene quel progetto, ora no. Non sa come funziona quello di Canazei, ma per avere un pareggio di bilancio servono 6 pulmann al giorno. Prosegue dicendo che la situazione del turismo e' grave e che il centro acquativo e' solo un debito per la comunita'. Parla quindi del rapporto con le ASUC dicendo che si deve trovare un accordo e chiede di conoscere non solo le spese legali degli ultimi due anni ma quelle degli ultimi dodici anni.
Concorda sul senso unico istituito in corso Roma durante i lavori in quanto c'erano grosse difficolta' di circolazione.
La fontana e' sicuramente bella, ma quanto costa e quanto e' costata?
E' ovvio che una soluzione per l'area Bernardi va trovata, ma ricorda che e' in atto una causa legale da 15 anni.
Parla quindi dello sport dicendo che e' sicuramente una cosa importate perche' insegna a chi lo pratica che i risultati si ottengono con la fatica e con l'impegno e non come vuole farci creder lo stato attraverso le varie forme di gioco e lotterie.
Lo stadio del ghiaccio, continua il consigliere Anesin, si e' rilevato un disastro dal punto di vista dei costi, ha dato vita a campioni ma e' una struttura costosa e lussuosa e non sa se possiamo ancora mantenerla. Dice che manca il controllo sulle opere pubbliche e propone di filmare gli operai che non lavorano. Parla quindi di Pianezze in provincia di Torino dove gli assessori sono a tempo pieno e percepiscono 750 euro lordi al mese.
Riparte quindi dal turismo dicendo che le strutture alberghiere sono buone ma che occorre puntare sull'ambiente in quanto e' questo quello che cercano i turisti. Dice che dobbiamo copiare dall'Alto Adige dove curano l'ambiente perche' hanno un ritorno economico. Prosegue parlando dei lavori sulla C. Battisti dicendo che u' stato un ottimo lavoro in quanto sono state rifatte tutte le infrastrutture ed e' stato fatto un lavoro destinato a durare nel tempo. Termina quindi dicendo che i tavoli di lavoro sono un ottima occasione per prendere decisioni condivise e pertanto meno criticabili dalla gente proprio perche' scelte da tutti.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti afferma che alcune risposte le vuole dare con dei dati ufficiali. Sulla richiesta di convocazione urgente del consiglio non erano presenti nel dettaglio le richieste e pertanto non ha sottomano i dati precisi. Dice che parlera' in consiglio della situazione e delle soluzioni per i parcheggi in via C. Battisti. Concorda con il consigliere Sergio Anesi che il ruolo della minoranza e' di critica ma anche di supporto/suggerimento alla maggioranza.
 
Il consigliere Sergio Anesi chiede proprio maggiore collaborazione minoranza-maggioranza. Dice che non gli e' piaciuto l'incontro di Tressilla ASUC-Comune.
 
Il Presidente del Consiglio Comunale Alfonso Giovannini propone di fare degli incontri anche al di fuori del consiglio comunale.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti propone pertanto di parlare di alcuni degli argomenti proposti gia' il prossimo venerdi' 10 agosto.
 
Il consigliere Giorgio Mattivi dice che in questo modo (non parlandone ora in consiglio comunale) passa un messaggio che il Sindaco e la Giunta siano il capro espiatorio di tutti i problemi che affliggono la nostra comunita'. Dice che occorre valutare bene le notizie riportate da terzi in quanto non e' detto che corrispondano a verita'.
 
L'assessore Luisa Dallafior e' contenta dei toni concilianti di questo consiglio comunale. Parla quindi del Summer Jobs che sta per concludersi e che ha visto la partecipazione di una ventina di ragazzi e ragazze. Ringrazia per la collaborazione il cantiere comunale ed il personale del comune che l'hanno aiutata nel disbrigare tutte le pratiche per la partenza del progetto. Ringrazia quindi i presidenti delle varie ASUC ed e' contenta che c'e' stato uno scambio generazionale tra i ragazzi ed i presidenti e la gente incontrata durante i lavori. Il progetto si concludera' tra pochi giorni con una piccola festa proprio per ringraziare i ragazzi dell'ottimo lavoro svolto. Questi i nomi dei ragazzi: Erica di Miola, Clara di Miola, Lorenzo di Miola, Nicolo' di Baselga, Michela delle Piazze, Martina di Montagnaga, Eleonora di Fornace, Andrea di Civezzano, Anna di Centrale, Anna di Fornace, Giulia dei Ferrari, Nicola di Miola, Veronica di Miola, Gabriele di Montagnaga, Mirco di Vigo, Davide di Miola, Emanuele di Miola, Michelle di Baselga, Leonardo di Civezzano. (nota dello scrittore del post: spero di non aver dimenticato qualcuno!!)
L'assessore Luisa Dallafior parla quindi del libro Poesie di don Tarter dato in omaggio ai consiglieri.
 
Il consigliere Sergio Anesi causa impegni lascia l'aula consigliare. Presenti 18 consiglieri comunali.
 
Il consigliere comunale Ambrogio Dalsant si dice contento di questa nuova fase politica dove si mettono da parte gli asti del passato.
 
Il Presidente del consiglio comunale Alfonso Giovannini si dice contento dell'iniziativa Summer Jobs e si congratula con l'assessore Dallafior e con i ragazzi.
 
Il consigliere Sandro Valentini dice che e' una bella inziativa e che sarebbe da estendere alle aziende agricole che come succedeva in passato potrebbero prendersi l'impegno di assumerli stagionalmente.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti si congratula con l'assessore Dallafior sia per il summer jobs che per il libro di poesie. Riguardo al summer jobs dice che e' una ottima iniziativa in quanto accresce il senso civico dei ragazzi che avendo dovuto raccogliere le carte gettate in terra, le sigarette  o quant'altro, ci penseranno due volte prima di sporcare l'ambiente.
 
Il consigliere Rinaldo Anesin dice che il progetto Summer Jobs u' utile e propone che le aziende sponsorizzino un viaggio finale in una realta' simile alla nostra per i partecipanti in modo che i ragazzi siano degli inviati speciali "armati" di macchina fotografica e che al rientro ci relazionino su tutto quello che hanno visto di interessante e che si possa importare/realizzare nel nostro comune, cosu' da portare nuove idee.
 
L'assessore Walter Gottardi si complimento con l'assessore Dalldafior per entrambe le inziative (summer jobs e libro Poesie di don Tarter). Non si trova d'accordo su rinviare ad un altra riunione la discussione dei punti trattati fino ad ora in quanto alcune risposte si possono dare subito in quanto ogni assessore ha affrontato i problemi segnalati e pertanto e' in grado di dare le risposte anche per non sprecare questo consiglio comunale.
 
Il Presidente del Consiglio Alfonso Giovannini dice che avendo deciso il renvio ad altre riunioni del trattamento degli argomenti in essere non crede che sia da parlarne ora.
 
Si passa quindi agli altri punti all'ordine del giorno.
 
Vengono approvati i verbali dei precedenti consigli comunali:
- verbale del 30/03 approvato all'unanimita'
- verbale del 11/05 approvato con 17 voti e 1 astenuto (Giorgio Mattivi)
- verbale del 23/05 approvato all'unanimita' (18 consiglieri presenti)
- verbale del 05/06 approvato con 16 voti e 2 astenuti (Sandro Valentini e Giorgio Sighel)
- verbale del 19/06 approvato con 16 voti e 2 astenuti (Ugo Grisenti e Ambrogio Dalsant)
 
Ratifica deliberazione giuntale n. 96 del 12/07/2012: viene illustrata dal Sindaco Ugo Grisenti, si tratta di una variazione di bilancio urgente per dare il via ai lavori di ripristino di un tratto di fognatura a Vigo. Approvato all'unanimita' (18 voti).
 
Ratifica deliberazioni giuntali del  n. 107 del 19/07/2012: viene illustrata dall'assesore Bruno Grisenti. In questo caso si tratta di integrare la somma prevista per l'elaborazione di un progetto di variazione dato all'Eng. Team relativo al piano cave. Sono 14mila euro circa.  Approvato all'unanimita' (18 voti).
 
Variazioni al Bilancio di previsione dell'esercizio finanziario in corso illustrata dal Sindaco. In questo caso si tratta dello spostameno di alcune voci in bilancio in quanto alcuni lavori non verranno fatti durante l'anno e pertanto si spostano tali voci su lavori che hanno maggiore probabilitu'u' di essere fatti.

Interventi in spesa corrente:

- incarichi legali e notarili  +45mila
- incarichi legali spesa una tantum + 46mila
- acquisti per manutenzione illuminazione pubblica +2500
Totale 94.103.66

Per il finanziamento della spesa una tantum si provvede a copertura con avanzo di amministrazione non vincolato per 46.293,38 euro, mentre per le altre spese si ricorre alle seguenti entrate:

- contributo PAT per Azione 10: 10mila euro
- rimborsi e recuperi vari: 26mila euro
Totale 47.108,28

Sono necessarie inoltre le seguenti variazioni in parte straordinaria:

Realizzazione guard rail incrocio parcheggio Alberon 5mila euro in meno (non viene messo il guard rail in quanto intralciava la visuale e si e' provveduto a recintare l'area con uno steccato).
Acquisto parchimetro 6mila euro in meno (non ha senso acquistare ora il parchimetro, se ne riparla il prossimo anno).
Illuminazione pubblica generale: si aggiungono altri 10mila euro (totale 35mila)
Manutenzione straordinaria rio della Pozza e Piazol si aggiungono 18mila euro (totale 32mila)
Recupero Doss di Miola vengono tolti 45mila euro in accordo con l'ASUC di Miola per destinarli in altra area del paese di Miola.
Manutenzione strade comunali si aggiungono 45mila euro (totale 155mila)
Contributo straordinario vigili del fuoco si aggiungono 289 euro
Maggiori indennita' per oneri di esproprio: si aggiungono circa 85mila euro
Progettazioni urbanistiche diverse: si aggiungono 21mila euro
Rifacimento fognature: si aggiungono 20mila euro.
Manutenzione reti idriche: si aggiungono 10mila euro.
Arredo urbano vengono tolti 32mila euro
 
Il provvedimento viene votato con 14 voti favorevoli e 4 astenuti (Sandro Valentini, Ambrogio Dalsant, Claudio Rensi e Massimo Sighel).
 
Il sindaco Ugo Grisenti parla quindi dell'iniziativa Posaranda che vede la collaborazione tra i posatori ed i giovani architetti per la realizzazione di opere di arredo urbano.
 
 
Il consiglio comunale viene chiuso alle 22.35.
Questo il resoconto non ufficiale della seduta del Consiglio Comunale di Baselga di Pine' del 1 agosto 2012. Si ricorda che per la lunghezza degli interventi e la complessita' degli argomenti in discussione risulta difficile riportare dettagliatamente ogni intervento, sostituito pertanto  


Post inserito da Andrea Nardon - Insieme per Pine'

Commenta queste righe...



Convocazione Consiglio comunale per il giorno 10 agosto 2012 - AMMINISTRAZIONE    venerdì 03/08/2012    PERMALINK

Il Consiglio Comunale di Baselga di Pine' e' convocato per il giorno 10 agosto 2012 ad ore 20.00 presso la Sala Consiliare della Sede Municipale e verranno trattati i seguenti argomenti:

  • Piano di lottizzazione della variante pattizia sita in localita' Paludi di Rizzolaga con valenza di variante al P.R.G.
  • Discussione sui seguenti argomenti:
a)Concorso Segretario Generale
b)Parcheggi Via C. Battisti
c)Lavori in via C. Battisti e Lago della Serraia
d)Situazione immobili ITEA;
e)Resoconto serate del progetto "Comunicare la sostenibilita'"
  • Comunicazioni del Sindaco

 



Post inserito da Andrea Nardon - Insieme per Pine'

Commenta queste righe...



Convocazione Consiglio comunale per il giorno 1 agosto 2012 - AMMINISTRAZIONE    venerdì 27/07/2012    PERMALINK

Il Consiglio Comunale di Baselga di Pine' e' convocato per il giorno 1 agosto 2012 ad ore 20.00 presso la Sala Consiliare della Sede Municipale e verranno trattati i seguenti argomenti:

  • Richiesta di convocazione urgente del consiglio comunale datata 16/07/2012 e presa in carico al protocollo generale in data 18/07/2012 sub nr. 9772 presentata dai consiglieri Sergio Anesi, Ambrogio Dalsant, Claudio Rensi, Sandro Valentini e Massimo Sighel su "Problemi irrisolti che affliggono la nostra Comunità  e che possono compromettere gravemente il tessuto economico e turistico del nostro Altopiano". 
  • Processi verbali sedute consiliari del 30/03/2012, 11/05/2012, 23/05/2012, 05/06/2012, 19/06/2012
  • Ratifica deliberazioni giuntali del 12/07/2012, 19/07/2012
  • Variazioni al Bilancio di previsione dell'esercizio finanziario in corso

 



Post inserito da Andrea Nardon - Insieme per Pine'

Commenta queste righe...



Questa è la pagina 37 del Blog Insieme per Pine'