Insieme per Pine' - Baselga di Pine'
  HOME  |   CHI SIAMO  |   BLOG  |   NEWSLETTER  |   CONTATTI  |  INDICE |    422726 visite


Consiglio Comunale del 10 agosto 2012 - Blog Insieme per Pine'
Consiglio Comunale del 10 agosto 2012 11/08/2012

In attesa dell'approvazione del verbale del Consiglio Comunale del 10 agosto 2012, si riporta una descrizione dei lavori svolti in aula. Per la lunghezza degli interventi e la complessita' degli argomenti in discussione risulta difficile descrivere dettagliatamente ogni intervento, sostituito pertanto da un breve riassunto. Invito i Consiglieri Comunali e/o il pubblico presente in aula a riportare nei commenti (e ad avvisare via email affinche' vengano subito visualizzati) eventuali precisazioni o aggiunte, grazie.

Poco dopo le 20 il Presidente del Consiglio Comunale Alfonso Giovannini coadiuvato dal segretario reggente del comune dott.sa Tatiana Lauriola, dichiara aperta la seduta.

Sono presenti  consiglieri comunali. Sono assenti giustificati i consiglieri comunali Giovannini Mirko e Ambrogio Dalsant .
 
Il vicesindaco Walter Gottardi illustra il primo ordine del giorno, il piano di lottizzazione della variante pattizia sita in localita' Paludi di Rizzolaga: si tratta di integrare e ammodernare l'attuale maneggio. In pratica viene coperto quanto gia' presente e viene aggiunta un pezzo di stalla. A suo tempo era stata fatta una variante pattizia ed era cosi' realizzabile l'opera, poi con l'entrata in vigore del PRG erano cambiate le norme per la misurazione dei volumi (le tettoie in precedenza non erano considerate volume, dopo l'approvazione del PRG invece sono considerate volume) e per la misurazione della distanza dalla strada (per l'eventuale allargamento della stessa)  che hanno reso incompatibile il progetto. Ora si tratta di approvare in pratica una derogoa al PRG per consentire la realizzazione dell'opera. Come tutte le varianti al PRG necessitera' di un iter ben preciso, ora viene effettuata la prima approvazione, quindi verra' pubblicata sul BUR e sui giornali per 30 giorni e poi sara' necessaria una seconda approvazione.
 
Il consigliere Claudio Rensi esprime parere favorevole.
Il consigliere Rinaldo Anesin si associa a quanto detto dal consigliere Rensi ed esprime parere favorevole.
Il consigliere Sergio Anesi afferma che e' un opera privata ma che ha valenza di opera di pubblica utilita' in quanto attrazione turistica. Vorrebbe che venissero realizzati corsi di ippoterapia per disabili e per ragazzi.
Il Sindaco Ugo Grisenti concorda con quanto detto e che u' una infrastruttura che manca ora sull'Altopiano ed e' favorevole alla realizzazione. Ricorda che gia' da tre anni il maneggio Dallapiccola si occupa di soggetti diversamente sportivi assieme alla associazione un asino per amico durante il dragon festival. Ricorda anche della collaborazione durante i mercoledu' e le domeniche estive e nei venerdu' del mercato dove il maneggio porta dei Pony per i ragazzi. Ribadisce quindi che sia la giunta che l'intera maggioranza sono d'accordo per la realizzazione dell'opera.
Il consigliere Claudio Rensi dice che e' un tecnico FISE (federazione italiana sport equestri) e che l'istruttore che segue i bambini ha una preparazione differente da chi segue i disabili e dice che sarebbe opportuno organizzare dei corsi di formazione ad hoc per gli operatori.
L'assessore Bruno Grisenti ricorda dell'importanza della zootecnia e si dice quindi favorevole all'opera.
Il provvedimento viene votato all'unanimita' (18 voti) e reso immediatamente esecutibile.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti parla quindi del concorso per segretario generale del comune. Il 7 settembre 2011 viene fatta la delibera che nomina la commissione giudicatrice e il 18 novembre 2011 parte la richiesta di convocazione per il 23 novembre 2011. Il giorno 23 novembre 2011 uno dei membri della commissione, il dott. Luciano Ferrari rinuncia all'incarico (ne da comunicazione ufficiale il 30 novembre 2011). Il 2 dicembre 2011 viene richiesta ai sindacati l'integrazione del componente dimissionario ed in seguito viene nominato. Il 23 gennaio 2012 si dimette un altro membro della commissione (Maria Silvia Frizzi) ed il 14 febbraio viene nominato Giovanni Gardelli al suo posto. In seguito in sede di conferenza dei Sindaci viene prospettato il trasferimento di alcune competenze alla Comunitu'u' di Valle relative alle procedure d'appalto. Il 6 luglio 2012 la gunta provinciale emane la delibera che prevede l'obbligatorieta' di gestire in modo associato alcuni tipi di gare di appalto oltre al servizio informatico e al servizio tributi. Entro il 31 ottobre i comuni dovranno redigere la convenzione e approvarla entro il 31 dicembre. Per i motivi sopra esposti il concorso e' attualmente fermo e si sta valutando se e' veramente necessaria, anche visto il costo di 70mila euro annui, la doppia figura di segretario e vicesegretario.
 
Il consigliere Sergio Anesi non condivide quando detto dal Sindaco in quanto dice che e' necessario sia il segretario che il vicesegretario. Invita pertanto a concludere rapidamente il concorso.
 
Il consigliere Sandro Valentini concorda con il consigliere Anesi e dice che si vede la mancanza di un segretario comunale.
 
Il consigliere Rinaldo Anesin dice che se in una azienda privata serve un dirigente e questo non c'e', l'azienda paga dazio in quanto si paga in termini di ritardo sui lavori. Parla inoltre di burocrazia imperante riferendosi invece alle dimissioni dei membri della commissione giudicatrice e alle relative richieste di nomina dei sostituti.
 
Il consigliere Claudio Rensi chiede se in questo periodo di mancanza del segretario ci sono state consulenze esterne per pareri legali.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti ribadisce che il dirigente c'e' ed e' la dottoressa Tatiana Lauriola, che ha le competenze e le capacita' necessarie. Rispondendo al consigliere Rensi dice che ne la dott.sa Lauriola ne il dott. Laurentis (ex segretario comunale) hanno dato pareri legali. Ricorda che il comune ha una spesa corrente di 400mila euro superiore alle entrate e che quindi occorre risparmiare. Quello che manca semmai nell'organico del comune e'  semmai un progettista all'ufficio tecnico che consentirebbe di non dare all'esterno alcuni progetti. Ricorda comunque la grande disponibilita' e l'ottimo lavoro fatto dall'ufficio tecnico in questi due anni.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti parla quindi dei parcheggi dicendo che ancora nulla e' stato deciso. Dal supermercato Conad all'albergo Italia sono presenti circa venti parcheggi, questi appena riprendono i lavori della via C. Battisti verranno eliminati. In sostituzione sono stati realizzati 50 posti auto sul retro dell'Azienda di Promozione Turistica. Altri parcheggi realizzati in questi due anni sono quello del Lido (una cinquantina di posti auto) e  la risistemazione del parcheggio dei poliambulatori/biblioteca (12 posti auto in piu' grazie allo spostamento delle corriere - il Sindaco ringrazia pubblicamente l'ASUC di Miola per aver concesso gli stalli in localita' Fovi per il parcheggio dei pulmann). Per la prima parte della via C. Battisti si pensava di realizzare alcuni parcheggi in via del Mercato rendendola a senso unico a scendere dal monumento dei caduti al comune: sono in corso delle verifiche sulla realizzazione e sulla definizione dei confini in quella via ed in seguito verranno realizzati, anche sentendo i commercianti e gli operatori della zona, degli stalli a disco orario.
Gli operatori della seconda parte di via C. Battisti avevano chiesto di realizzare dei parcheggi nello spazio dell'edificio ex enel. E' stata verificata questa ipotesi ma ci sono alcune difficolta' tra le quali la presenza di una cabina elettrica che impone dei limiti sulle distanze di edificabilita', la presenza di piu' proprietari (Enel, Tecnofin e Societa' Elettrica Pinetana). I costi di realizzazione (acquisto terreno, acquisto edificio e realizzazione parcheggi) sono di 746mila euro per realizzare 18 posti: troppo oneroso per il comune.
L'altra ipotesi e la realizzazione del parcheggio come previsto dietro il condominio Ina: si tratta di sessanta posti auto per un costo complessivo aggiornato (maggiori oneri per espropri e aumento dei costi) di circa 1,6 milioni di euro. A bilancio per la realizzazione di quell'opera sono presenti 800mila euro ed e' difficoltoso per il comune trovare gli altri 800mila euro. Riducendo l'opera si otterrebbero 35/40 posti ad 1milione di euro circa e visto che in precedenza sulla stessa via erano presenti venti posti, crede che realizzarne il doppio dovrebbero essere sufficienti. Una delle problematiche del progetto originale e' la mancanza del marciapiede, con il ridimensionamento si riuscirebbe a fare anche il marciapiede. Il Sindaco conclude dicendo che e' favorevole a questo progetto e crede sia la soluzione migliore.
 
Il consigliere Sergio Anesi dice che e' un aspetto positivo l'ampiamento dei parcheggi dietro l'Azienda di Promozione Turistica. Continua dicendo che e' indispensabile che venga realizzato un parcheggio in via C. Battisti e che se non ci sono soldi per farli come comune dice di coinvolgere una cooperativa che venda poi i parcheggi. Chiede di prevedere ora un parcheggio provvisorio per le famiglie al termine dei lavori della via C. Battisti.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti dice concorda con quanto detto ed e' contento che ci sia un pensiero unanime. Verra' fatto il massimo sforzo per realizzare i parcheggi, forse non si riuscira' a farne sessanta ma quaranta dovrebbero essere realizzati. Parla quindi del mercato e degli operatori di corso Roma che sono soddisfatti dello spostamento del mercato voluto all'unanimita' dall'intero consiglio comunale. Dice quindi che solo un operatore di via C. Battisti ha approffitato dell'occasione offerta dal comune di prendere una delle casette di Corso Roma per proprorre i propri prodotti durante il mercato.
 
Il consigliere Rinaldo Anesin dice che il problema e' noto visto che se ne parla da oltre 15 anni. Il problema non e' solo dei residenti (alcuni di questi potrebbero rinunciare a tre file di fagioli per farsi il parcheggio) ma delle attivita' commerciali. Ricorda che le attivita' commerciali sono un servizio per la popolazione, danno occupazione (spesso oltre al titolare ci sono dei dipendenti), danno vivibilita' al territorio e offrono anche sicurezza in quanto "controllano" il territorio. L'area attorno al Lago della Serraia e' ben servita di parcheggi ma e' difficile che qualcuno parcheggi all'Azienda di Promozione Turistica e vada fino al monumento ai caduti e pertanto ribadisce che il parcheggio Ina e' necessario. Propone di usare l'area dietro la chieda di Baselga con accesso dai Carabinieri indicando che quell'area sara' il futuro di Baselga.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti  parla quindi dei lavori di via C. Battisti e sollecita tutti i consiglieri comunali a partecipare al dibattito. Chiede se occorre usare toni duri per i marciapiedi in quanto si e' visto che spesso le persone con la scusa del "un minuto e arrivo" parcheggiano sui marciapiedi facendo scendere di conseguenza i pedoni in strada. Prosegue parlando dei lavori del secondo tratto di via C.Battisti che dovrebbero iniziare il 10 settembre. Nel primo pezzo (tra Conad e Jolly giocattoli) viene rifatto il tubo delle acque bianche, successivamente invece era gia' stato rifatto e pertanto non serve rifarlo. Si prevede, anche dopo aver sentito gli operatori commerciali della zona, di suddividere l'intervento in tre tronconi cosi' da consentire comunque l'accesso nelle zone non interessate dai lavori ed uno dei due marciapiedi rimarra' sempre agibile cosi' da consentirne l'utilizzo da parte dei pedoni. Verra' sostituita l'illuminazione pubblica cosi' da consentire un risparmio energetico. La chiusura della strada prevedera' una viabilita' alternativa che dovra' essere bene evidenziata e segnalata. La strada della Rondinella e Corso Roma saranno la viabilita' alternativa. I tratti di marciapiede nuovo termineranno prima dell'edificio dell'Hotel Krone e dell'edificio del condominio Baretta: sono in corso delle trattative per completare l'opera anche sui due tratti e verra' fatta una richiesta di acquisto a prezzo d'esproprio. Di fronte alla farmacia nel progetto preliminare erano previsti 3 posti auto che poi non sono stati inseriti nel progetto finale vista l'opposizione dei privati all'esproprio per pubblica utilita'. Occorrera' poi regolamentare il carico/scarico delle merci e verificare la velocita' ad esempio con l'uso di tecnologie quali lo speed checher.
 
Il consigliere Andrea Nardon coglie l'invito del Sindaco a partecipare al dibattito e afferma che i marciapiedi devono essere usati da marciapiedi. Se non e' un problema per il consigliere stesso scendere in strada per evitare gli ostacoli, vede maggiori difficolta per le mamme con i passeggini e per i disabili. Lo scendere in strada puo' causare incidenti stradali in quanto gli  automobilisti devono spostarsi a sinistra per evitare i pedoni distraendosi nella guida e causando cosi incidenti. Invita quindi a predisporre un unico cartello con scritto deviazione in quanto questo prevede il codice della strada ed ovunque dove ci sono lavori si fa in questo modo: non tanti cartelli ma un unico cartello ben visibile che guidi l'automobilista a superare i lavori. Tanti cartelli obbligano l'automobilista a distrarsi e fermarsi per leggerli. 
 
Il consigliere Rinaldo Anesin ringrazia il consigliere Nardon per l'intervento e dice che era favorevole alle riunioni informali anche perche' cos' c'era piu' liberta dei singoli consiglieri a parlare.
 
Il presidente del consiglio comunale Alfonso Giovannini risponde dicendo che le riunioni informali in un primo tempo erano state accettate, poi analizzando meglio la cosa sembrava quasi che ci fosse qualcosa da nascondere ed e' per questo che si e' optato per parlarne in consiglio comunale.
 
Il consigliere Claudio Rensi dice che le riunioni informali erano richieste per ridurre i costi. Riprendendo l'argomento in discussione chiede se si e' presa in considerazione l'area vicino al ferramenta e se si poteva spostate il monumento ai caduti per realizzare in quell'area un parcheggio.
 
Il consigliere Andrea Nardon riprendendo quanto detto dal presidente del Consiglio Alfonso Giovannini dice che e' stato una delle persone che ha insistito per discuterne in consiglio comunale e non in una riunione segreta. Invita poi i consiglieri a proporre le idee usando altri mezzi quali ad esempio l'email e invita i consiglieri a scrivere anche al suo indirizzo email e si offre di portare nelle riunioni di maggioranza tali idee.
 
Il consigliere Sergio Anesi risponde al consigliere Nardon dicendo che eventualmente scrive direttamente le email al Sindaco. Riprende poi la discurssione dicendo che i marciapiedi devono essere usati come marciapiedi e propone di barrierarli con fioriere o paletti. Ritiene indispensabili i parcheggi alla farmacia (uno per i portatori di handicap e due a 15 minuti di fermata) e sul discorso della velocita' invita a dare delle multe a chi trasgredisce. Prosegue dicendo che abbiamo fatto una brutta figura con quei cartelli artigianali. Propone inoltre di fare qualcosa per l'area ad inizio paese: occorre trovare un accordo con i proprietari Bernardi. Chiede anche ordine nel posizionamento dei cartelli delle feste campestri.
 
Il consigliere Sandro Valentini invita il sindaco ad usare la strada della Rondinella durante i lavori di via C. Battisti.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti rispondendo a Valentini dice che e' stato detto qualche istante fa che verra' usata sia la strada della Rondinella che corso Roma. Per quanto riguarda i cartelli delle feste, si sta studiando di posizionare dei "contenitori" dei banner e coinvolgere l'ApT per avere anche una grafica omogenea delle manifestazioni. Durante la riunione con i commercianti si e' parlato anche del senso unico alternato, ma questo non e' stato preso in considerazione in quanto causerebbe code di macchine col motore accesso che penalizzerebbero ulteriormente gli operatori. Il monumento ai caduti puo' essere spostato, ma occorre trovare una collocazione migliore ed e' allo studio. Si sta anche verificando l'area di proprieta' delle ASUC vicino al ferramenta.
 
Il consigliere Giorgio Mattivi dice che i parcheggi li vorrebbero tutti nella stanza da letto. I parcheggi sono sicuramente necessari, ma occorre anche istruire la gente a fare qualche passo in piu'. Lo spazio dietro al condominio Ina e' secondo lui il posto migliore. Condivide che venga tenuto aperto uno dei due marciapiedi e non condivide invece i parcheggi nei pressi della farmacia in quanto sono presenti a breve distanza altri parcheggi.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti prosegue parlando dei lavori al Lago della Serraia. La consegna dei lavori era prevista per il 9 luglio, in pratica poi sono serviti altri 15 giorni. L'opera e' stata approvata il 29 dicembre 2004, i primi lavori (tratto imbarcadero) sono stati consegnati nel gennaio del 2008. Il 30 giugno 2011 e' stata fatta una variante all'opera per adeguarla alle nuove prescrizioni e si e' proseguiti con i lavori in attesa dell'acquisizione dell'area dietro il capitello. Il 13 ottobre e' stato consegnato il progetto con le modifiche richieste al comune e il 13 aprile ci e' stato imposta una larghezza massima di 4 metri del ponte di collegamento. Oggi e' stata sottoscritta la cessione delle aree dietro al capitello e a partire da settembre di quest'anno verra' sistemata quell'area. Chiede ai consiglieri se conviene o meno spostare il capitello di 5-6 metri visto che il costo si aggira attorno ai 60mila euro.
 
Il consigliere Sergio Anesi risponde che si, conviene spostare il capitello per dare maggiore visibilita' alla strada. Chiede anche che venga ripristinata la lavandaia presente nella stessa zona. Contesta invece la variante fatta in quanto avrebbe preferito ci fosse maggiore sicurezza nel tratto del parco giochi e considera pericolosa la scolliera. Dice che ora la ciclabile di cominicia a vedere e chiede che il parco venga dotato di tante panchine. E' perplesso anche sull'allargamento previsto subito dopo il parco giochi.
 
Il consigliere Sandro Valentini non e' contento dell'opera in quanto e' stato tolto spazio alla viabilita' pedonale e la scogliera e' fatta male.
 
Il consigliere Andrea Nardon concorda con lo spostamento del capitello in quanto in questo modo verrebbe valorizzato. Ora nessuno sa quello che contiene in quanto e' in una posizione critica. Capisce che il costo e' elevato ma concorda con il consigliere Anesi e dice che se non lo si fa ora non lo si fara' mai piu.
 
L'assessore Walter Gottardi illustra la situazione degli immobili ceduti all'Itea. Sono tre: quello di Miola area Baldessari, quello di Montagnaga ex scuole e quello di Faida ex Scuole.
L'iter per l'immobile di Miola e' iniziato nel 1996 con una variante al PRG. Nel 1999 l'ITEA e' stata incaricata della realizzazione del progetto attuativo: ricostruzione dell'edificio e di un parcheggio di 500 metri quadri. Il progetto viene approvato nel 1999 in consiglio comunale e poi impugnato dai proprietari confinanti in quanto avevano aperto delle finestre e l'edificio veniva costruito in adiacenza. Sono seguite diverse trattative e alla fine del 2004 si e' arrivati ad un accordo stragiudiziale che prevede la realizzazione a distanza di tre metri dell'edificio. Putroppo pero' i piani attuativi hanno scadenza di 10 ann e pertanto non c'č piu' la possibilita' di costruire. Nel 2011 e' stato ripristinata la possibilita' di ricostruire ed ora s sta seguendo l'iter per procede alla realizazzione ma e' sorto il problema degli accessi: sono presenti due sentieri per accedere all'area e pertanto occorrera' prevedere all'esproprio o arrivare ad un accordo. Per ora non si e' trovato un accordo e pertanto occorrera' fare una variante al PRG per poi proseguire con l'iter dell'esproprio.
L'altro edificio e' quello delle ex scuole di Montagnaga, consegnato all'itea nel 2002 in cambio della cessione di alcune stanze dell'edificio stesso. Nel 2004 viene redatto il primo progetto putroppo non conforme alle disposizioni regolamentari. Nel 2005 viene effettuata una regolarizzazione tavolare e un piano attuativo. Ora l'itea sta predisponendo una soluzione che prevede la permuta dei terreni con i confinanti e se questo piano verra' accettato da tutti si potra' partire con la realizzazione dell'opera.
Per quanto riguarda la scuola di Faida, questa e' in fase di consegna in questi giorni. In questo caso avendo l'intera proprieta' e non essendoci altri problemi si e' riusciti a concludere tutto l'iter. In questo edificio ci saranno 6 alloggi da 90/100 metri quadri oltre a degli spazi per riunioni.
 
Il consigliere Claudio Rensi ringrazia per l'esposizione.
 
Il Sindaco Ugo Grisenti informa che la segretaria del Sindaco non ha rinnovato il contratto temporaneo e che ora pertanto e' senza tale figura.
Per quanto riguarda l'asilo nido, nessuna delle due cooperative in gara ha raggiunto il punteggio minimo di 60 punti per il progetto pedagogico. Perp evitare il disservizio ed in facolta' a quanto previsto dal contratto precedente e' stata fatta una proroga di un anno alla cooperativa Coccinella.
 
Il consiglio comunale viene chiuso alle 00.05.
Questo il resoconto non ufficiale della seduta del Consiglio Comunale di Baselga di Pine' del 10 agosto 2012. Si ricorda che per la lunghezza degli interventi e la complessita' degli argomenti in discussione risulta difficile riportare dettagliatamente ogni intervento, sostituito pertanto da un breve riassunto.

Post inserito da Andrea Nardon - Insieme per Pine'

- Inserisci il tuo commento -

Nome:
Commento:
Codice antispam da copiare nella casella accanto prima dell'invio del messaggio:
Codice AntiSpam:    BFG56RTE9